Disegnare il futuro

Dall’incertezza al futuro preferito.
Strategie, leadership, azioni.

Accompagniamo persone e organizzazioni a costruire attivamente, da protagonisti, il futuro preferito. Lo facciamo usando metodi e strumenti utili a
decifrare le ambiguità (l’epoca è liquida, ma gli appigli si trovano);
disegnare gli scenari (che cosa può succedere, che cosa vuoi fare);
realizzare il percorso preferito (risorse, alleanze, leadership, azione).

“La mia energia non sta nelle cose che ho fatto, ma nei progetti per il futuro” (Reinhold Messner, il primo uomo ad avere scalato l’Everest senza ossigeno)

Futuro preferito

Siamo qui per “disegnare il futuro”, certamente. Ma: solo dopo aver deciso quale. Prima di tutto, infatti, più che di futuro parliamo di futuri. Nel presente esistono tante potenzialità, che partendo da ciò che c’è possono dare vita a differenti futuri.

E allora quale sarà il futuro effettivo? In larga parte sarà la conseguenza di ciò che facciamo nel presente. Le decisioni di oggi influenzano e plasmano ciò che accadrà domani. Vale la pena, dunque, di mettere a fuoco fin da subito che cosa preferiamo che succeda. Prima che lo decida qualcun altro.

Strategie

Strategie

E’ chiaro che predire il futuro con esattezza è impossibile. Però si possono prefigurare i futuri possibili, probabili, plausibili.  Quello che facciamo è organizzare viaggi nei diversi futuri ipotizzabili, in modo da potersi formare in anticipo un’idea del paesaggio e delle condizioni di vita. Viaggi che fanno scoprire prospettive inedite e forniscono schemi mentali flessibili e aperti ad ogni evenienza.

Lavoreremo insieme per cogliere i segnali di ciò che sta nascendo, stimolare la nascita di idee nuove, far maturare il giusto atteggiamento ed elaborare le strategie più efficaci.

Azioni

Azioni

Dopodiché si passa all’azione. Esplorare in anticipo scenari diversi, infatti, ti dà anche la possibilità di capire quale di essi è il tuo preferito. E allora puoi da subito
– prendere le decisioni e
– compiere le azioni
giuste per far succedere proprio quel futuro lì. O almeno, uno che gli assomigli il più possibile. Lavoreremo insieme per reperire le risorse, fronteggiare gli ostacoli, affrontare le resistenze, sviluppare la leadership necessaria. Per non limitarsi a farsi trasportare dalle circostanze, ma agire da protagonisti.

Chi sono

Mattia Rossi

Sono un esploratore. Di possibilità e di opportunità. È a questa conclusione che sono giunto ormai alcuni anni or sono, in un momento di rivisitazione e sintesi della mia vita per come si era svolta fino a quel momento. Il mio percorso è piuttosto articolato: dalla comunicazione ai servizi, dalla pubblica amministrazione al campo aperto del business, ho fatto il manager, il consulente, il giornalista.

continua a leggere